Posizione: Home PageLetteratura scientifica
Gay Genes, Revisited. Doubts arise over research on the biology of homosexuality
Autore: John Horgan
Nazione: USA
Ambito: Genetica
Data: 1995
Fonte: http://www.scientificamerican.com/article/gay-genes-revisited/

Contenuto:

Un tentativo per dimostrare l'esistenza di geni dell'omosessualità è stato effettuato, sempre nel 1993, dal genetista, anche egli dichiaratamente gay, Dean Hamer, il quale annunciò di aver scoperto una misteriosa particella cromosomica omosessuale (D. H. Hamer et al, A linkage between DNA markers on the X chromosome and male sexual orientation, in Science 261, 1993:321-27). Tuttavia i suoi risultati vennero sconfessati qualche anno più tardi da un nuovo studio, ben più ampio e approfondito.
Successivamente, lo stesso Hamer, alla domanda se l'omosessualità dipendesse da cause biologiche rispose: "Assolutamente no. Da studi effettuati su fratelli gemelli, sappiamo già che nella maggior parte dei casi l'orientamento sessuale non è ereditario". (John Horgan, Gay Genes, Revisited: Doubts Arise over research on the biology of homosexuality, in Scientific American, novembre 1995, p. 26).

Data di pubblicazione: domenica 22 febbraio 2015
Il Coordinamento Famiglie Trentine è lieto di annoverare in tutto il Trentino e nel resto d'Italia amici, sostenitori e simpatizzanti. A tal proposito, si sottolinea che la posizione ufficiale dell’Associazione è solo quella espressa sul sito www.coordinamentofamiglietrentine.it. Sono autorizzati a parlare in nome e per conto del Coordinamento Famiglie Trentine solo le persone che hanno esplicito mandato dal Comitato direttivo. Si diffida chiunque dal parlare per conto del Coordinamento Famiglie Trentine e si diffidano i giornalisti a utilizzarne il nome o ad accostarlo a terzi previa esplicito consenso, ai sensi della normativa vigente (art. 6 e 7 c.c.)​.